Apologia del compromesso

Apologia del compromesso. Punto focale di ogni coesistenza pacifica e di molte umane scienze

 15,00

Autore

Arturo Gortenuti

Collana

iCentotalleri

Lingua

Italiano

Formato di stampa

Cartaceo

Numero pagine

140

ISBN

9788863364569

Sinossi

“Compromesso” è forse una delle parole che più si presta ad interpretazioni diverse o addirittura contraddittorie. Credo però che sia più diffusa e condivisa l’interpretazione negativa. Infatti la frase più corrente e che sentiamo più spesso ripetuta nell’interloquire comune è “scendere a compromessi”, dove già il verbo “scendere” dà una connotazione biasimevole al fatto di porre in essere un compromesso, perché indica una “diminutio”, un cedimento, una perdita, una “discesa” appunto.

Personalmente invece sono convinto, e cercherò di dimostrarlo in questa breve pubblicazione, che la parola “compromesso” esprime un concetto estremamente positivo, concetto che sta addirittura alla base della vita stessa dell’uomo, sia preso singolarmente sia considerato come “zoòn politicòn”, concetto fondamentale nell’interagire umano e quindi nella vita sociale e politica dell’intera umanità nel corso della sua storia.

Presentazione di Antonio Negri.

La recensione del libro

Al momento non sono disponibili recensioni.

L'autore

Arturo Gortenuti è nato a Padova nel 1936, laureato in filosofia del diritto con una tesi su S. Tommaso d’Aquino. Nel 1992 consegue una seconda laurea con una tesi su La Microfisica del potere, nella Grecia antica. Socialista, ha partecipato attivamente per 30 anni alla vita politica a livello comunale e provinciale.
Per la casa editrice il prato ha già pubblicato il libro
Religioni, potere e biopotere. Un legame indissolubile ed eterno.