flussi migratori ebraici

Storia degli ebrei italiani nel Levante

 15,00

Autore

Giuseppe Attilio Milano

Collana

Scale Matte

Lingua

Italiano

Formato di stampa

Cartaceo

Numero pagine

240

ISBN

9788863364910

Sinossi

Questo saggio pionieristico di Attilio Milano lancia un’indagine di largo respiro sui flussi migratori ebraici che, dal Trecento in poi, si sono irradiati dalle città italiane verso il Levante.

L’emigrazione, dunque, come prisma identitario. L’Autore si sofferma su tre principali correnti: i piccoli gruppi di mercanti, le grandi espulsioni dalla Penisola Iberica e dal nostro Meridione e gli spostamenti di personalità di spicco, dotti e rabbini.

Dalle emigrazioni forzate a quelle volontarie Milano descrive gli approdi in Albania, Grecia e Turchia, quindi Siria, Palestina ed Egitto. Narra della vita delle vivaci piccole colonie insediate in paesi di nuova residenza e del rinnovato interesse per quelle terre nell’Ottocento.

Infine, racconta dell’ultima “ascesa” in Palestina, in particolare modo dall’Italia. Il virtuosismo sintetico e analitico di Milano emerge da pagine fitte di spostamenti, radicamenti e allontanamenti, mescolanze e contaminazioni, rendendo questo studio accademico estremamente interessante, vivo e attuale. E per questo ora, a distanza di settant’anni, lo riproponiamo.

La pubblicazione è a cura della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica CDEC di Milano.

La recensione del libro

Al momento non sono disponibili recensioni.

L'autore

Giuseppe Attilio Milano nasce a Roma nel 1907, primogenito di Romolo e Valeria Sereni. Si laurea in scienze economiche a Roma e, successivamente, in giurisprudenza a Ferrara. Nel 1939, a seguito delle leggi razziste fasciste, emigra in Palestina dove coniuga l’attività di imprenditore con studi storici approfonditi, che lo portano a diventare uno dei protagonisti della storiografi a ebraica contemporanea in Italia. Nel 1949 esce il primo libro dal titolo Storia degli ebrei italiani nel Levante. Nel 1954 cura la prima bibliografia complessiva degli scritti sulla storia degli ebrei italiani; nel 1963 pubblica la Storia degli ebrei in Italia. Segue, nel 1964, il volume Il ghetto di Roma. Dal 1967 sarà il curatore della sezione italiana dell’Encyclopedia Judaica. Muore a Hod Hasharon, in Israele, nel 1969.